Socio Fondatore Federazione Italiana delle Associazioni di Mediatori Familiari
Iscritta dal 23 Maggio 2013 presso il A.I.Me.F - Iscrizione al Ministero dello Sviluppo Economico Legge 14 Gennaio 2013, n. 4

Percorsi Riconosciuti

gloria.mercanti 15/10/2015

PERCORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER MEDIATORI FAMILIARI RICONOSCIUTI

L’ A.I.Me.F., in seguito all’entrata in vigore della Legge 14 gennaio 2013, n. 4 ed alla successiva Norma UNI 11644:2016, accetta e riconosce come adeguati solo percorsi di formazione per mediatori familiari rispondenti alle seguenti caratteristiche:

- il direttore didattico del corso e il responsabile della pratica guidata e supervisione didattica e professionale devono essere mediatori familiari dell’A.I.Me.F. da almeno 3 (tre) anni o appartenenti da almeno 3 (tre) anni ad altre associazioni di mediatori familiari iscritte al Ministero dello Sviluppo Economico;

- presentazione di informazioni trasparenti su: le date previste di inizio e di fine del corso di formazione, il numero previsto dei partecipanti, il luogo previsto di svolgimento del corso, la quota di partecipazione prevista, i moduli didattici e le aree di insegnamento dei docenti del corso, l’elenco dei luoghi di svolgimento della pratica guidata e supervisione didattica e professionale previsti e concordati per i partecipanti, lo statuto e la brochure descrittiva delle attività della scuola/ente di formazione;

- dichiarazione che i locali che ospiteranno il corso sono a norma (D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 - ex D. Lgs 19 settembre 1994, n. 626);

- dichiarazione di assenza di vertenze penali pendenti sulla scuola/ente di formazione e/o sul suo rappresentante legale;

- compilazione, da parte degli allievi in sede di esame di secondo livello, dell’apposito questionario predisposto dalla CAF per la valutazione della qualità del percorso da parte dei partecipanti;

- accesso agli esami solo da parte degli iscritti al corso riconosciuto e con almeno l’80% della frequenza effettiva al corso;

- logo dell’A.I.Me.F. con dicitura “Riconosciuto dall’A.I.Me.F.”  E il numero di riconoscimento concesso dalla Segreteria Nazionale, sul materiale relativo al corso riconosciuto e sull’attestato finale;

- ricevuta del versamento del contributo richiesto a titolo di "Diritto per l'apertura della procedura di riconoscimento di un corso di formazione di base";

-          impegno ad informare l’A.I.Me.F. della data dell’esame finale almeno 30 giorni prima del suo verificarsi e di comunicare altresì tutti gli eventuali cambiamenti relativi al corso riconosciuto;

- la formazione complessiva, dal primo giorno di corso all’Esame di 2° Livello, dovrà avere una durata almeno biennale (es. inizio corso nel 2022, fine corso 2024);

- il numero delle ore di formazione teorico-pratica non dovrà essere inferiore a 240, dovranno essere ore reali (di 60 minuti) e frequentate in presenza con massimo il 20% di ore di assenza;

- vengono riconosciuti corsi svolti con formazione a distanza solo se comprendono almeno 180 ore di formazione teorico pratica in aula (frequentate in presenza), le ore di mediazione familiare devono essere svolte tutte in aula (In caso di Stato di emergenza nazionale causa Covid, ai fini della tutela della salute, sarà consentito svolgere da remoto anche le lezioni di teoria e di esercitazioni in Mediazione Familiare. A tal fine è necessario controllare puntualmente le comunicazioni sul sito A.I.Me.F.);

- il numero delle ore sulla mediazione familiare (teoria ed esercitazioni pratiche) non dovrà essere inferiore a 170, da svolgersi in presenza, salvo diversa modalità approvata dal Consiglio Direttivo e comunicata dalla CAF;

- il numero delle ore su materie complementari finalizzate all’acquisizione delle conoscenze, abilità e competente previste dalla Norma UNI 11644:2016) non dovrà essere inferiore a 70. Dovrà prevedere l’insegnamento della disciplina giuridica della famiglia, tutela dei minori e di violenza contro le donne e di violenza domestica, a cura di docenti esperti delle predette materie, così da consentire l’acquisizione di specifiche competenze utili all’esercizio della professione del Mediatore Familiare e conformi alla legislazione vigente;

- in ogni giornata di formazione possono essere svolte non più di 8 ore;

- l’esame di primo livello dovrà svolgersi come previsto da Norma UNI 11644:2016;

-  esame di secondo livello dovrà svolgersi come previsto da Norma UNI 11644:2016;

- presenza agli esami di secondo livello, dell’Osservatore A.I.Me.F., il quale verificherà anche documentazione ed esiti dell’esame di primo livello.

Made With Max Media