Socio Fondatore Federazione Italiana delle Associazioni di Mediatori Familiari
Iscritta dal 23 Maggio 2013 presso il A.I.Me.F - Iscrizione al Ministero dello Sviluppo Economico Legge 14 Gennaio 2013, n. 4

ON-LINE-"Figli che rifiutano un genitore: Alienazione Genitoriale? Il ruolo della mediazione familiare”

Dettagli Evento

  • Data e Ora Inizio24/10/2020 - 09:30
  • Data e Ora Fine24/10/2020 - 17:30
  • CategoriaAggiornamento Professionale

Descrizione

"Figli che rifiutano un genitore: Alienazione Genitoriale? Il ruolo della mediazione familiare”

condotto da Lisa Parkinson (UK)

in lingua inglese con traduzione in italiano a cura di Cecilia Castellini

Sabato 24 ottobre 2020 9.30-12.30/14.30–17.30 - Piattaforma ZOOM

Concessi n. 6 crediti formativi validi per l’aggiornamento professionale dei mediatori familiari  Codice A.I.Me.F. 75/2020

Trainer: Lisa Parkinson, nota mediatrice familiare, supervisore e formatrice con più di 40 anni di esperienza nella pratica della mediazione familiare. Co-fondatrice e Vice-Presidente dell'Associazione di Mediatori Familiari (FMA) di Inghilterra e Galles. Tiene corsi di formazione e conduce workshop in molti paesi. E’ autrice di diversi libri fra cui La mediazione familiare, Edizione Erickson, 2 ed. 2013, tradotto in 7 lingue.

Abstract

Dopo la separazione dei genitori, molti figli perdono i rapporti con il genitore con cui non convivono più. La difficoltà nel mantenere questa relazione può avere molte cause. Questi fattori includono l'età del bambino, la relazione tra i genitori, la distanza fisica e la mancanza di mezzi di trasporto, la comprensione della situazione da parte del figlio, le paure e le angoscia, così come la qualità della relazione, prima della separazione, con il genitore con cui non convive.

 

Di fronte alla resistenza, al rifiuto o all’interruzione del contatto da parte del figlio, spesso tra i genitori nascono accuse di "alienazione genitoriale", termine che è in se stesso oggetto di controversia. È una sindrome riconosciuta da psicologi e psichiatri infantili o è un'arma usata da un genitore contro l'altro, senza alcuna base scientifica? I genitori che sostengono di essere oggetto di "alienazione genitoriale" spesso portano il caso in tribunale. Possono quindi susseguirsi anni di contese sul "miglior interesse del bambino" che coinvolgono molti professionisti diversi - avvocati, psicologi e assistenti sociali - con grande angoscia per i genitori e, molto spesso, anche per il figlio. Purtroppo nella maggior parte dei casi il contenzioso prolungato alla fine non riesce a risolvere i problemi. E’ possibile che la mediazione familiare aiuti queste famiglie? In che forma?

 

Il lavoro si svolgerà con modalità online, con lezioni frontali (presentazioni), lavori in piccoli gruppi e confronti in plenaria e sarà condotto in Inglese con traduzione consecutiva in Italiano. E’ previsto un seguito del seminario in modalità presenziale nella primavera del 2021, momento in cui ci auguriamo che Lisa Parkinson potrà viaggiare a Firenze e avremo il piacere di ritrovarci tutti insieme.

 

Obbiettivi del workshop

I partecipanti esploreranno diversi fattori che possono indurre un figlio, presumibilmente o effettivamente, a opporre resistenza al contatto o a rifiutare un genitore e di conseguenza indagheremo sugli eventuali interventi che i mediatori familiari possono effettuare per capire una situazione concreta e per ridurre o superare i problemi.

 

Destinatari

Il workshop è rivolto a mediatori familiari e counselors e, in genere, ai vari professionisti (assistenti sociali, avvocati, psicologi, ecc.) che lavorano in situazioni di conflitto familiare, specie separazioni e divorzi.

Modalità di iscrizione

Inviare la scheda d’iscrizione unitamente alla ricevuta dell’avvenuto pagamento via e-mail a info@associazionemediamente.org

 

La partecipazione al workshop è riservata ai soci dell’Associazione Mediamente APS in regola con la quota 2020 (€30,00) che verseranno un contributo pari a €65,00.  Sono anche previste le seguenti riduzioni:

  • Per i nostri soci mediatori familiari iscritti all’A.I.Me.F. contributo €50,00.
  • Per i nostri soci con più di un anno di appartenenza a Mediamente e in regola con le quote €40,00 (se iscritti entro e non oltre il 15 settembre 2020)

Workshop a numero chiuso (max 20 partecipanti) Le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre il 1°ottobre 2020

Modalità di pagamento

Bonifico bancario intestato ad Associazione Mediamente presso Unicredit Banca di Roma – Firenze Viale dei Mille IT98D0200802852000401056559

Causale: COGNOME NOME – Workshop Parkinson 2020

 

Il workshop verrà attivato con un minimo di 12 partecipanti. Nel caso in cui non venga attivato, il contributo di partecipazione verrà interamente rimborsato. A corso attivato, in caso di rinuncia da parte di un iscritto non ci sarà alcun rimborso.

Attestato di partecipazione

Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione per ore n. 6 valido ai fini dell’aggiornamento professionale.

Informazioni: info@associazionemediamente.org   -   320 0622844

 

 

 

Sede

  • SedeON-LINE
  • Indirizzo
  • CAP
  • Città
  • Provincia
  • Regione
  • Nazione
Made With Max Media