Socio Fondatore Federazione Italiana delle Associazioni di Mediatori Familiari
Iscritta dal 23 Maggio 2013 presso il A.I.Me.F - Iscrizione al Ministero dello Sviluppo Economico Legge 14 Gennaio 2013, n. 4

CORSO DI FORMAZIONE TEORICO/ PRATICO PER CONDUTTORI DI GRUPPI DI PAROLA PER FIGLI/E DI COPPIE SEPARATE

Dettagli Evento

  • Data e Ora Inizio28/09/2018 - 09:30
  • Data e Ora Fine30/09/2018 - 17:30
  • CategoriaCorso/Attività di Formazione

Descrizione

L’ASSOCIAZIONE MEDIARE PER LA FAMIGLIA

ORGANIZZA UN CORSO DI FORMAZIONE TEORICO/ PRATICO PER CONDUTTORI DI GRUPPI DI PAROLA  PER FIGLI/E DI COPPIE SEPARATE

Condotto dalla dott.ssa LAURA GAIOTTI

DARFO BOARIO TERME 28, 29 e 30 SETTEMBRE E 19 e 20 OTTOBRE 2018.

ASCOLTARE E DAR VOCE A BAMBINI E ADOLESCENTI CHE VIVONO LA TRASFORMAZIONE DELLA FAMIGLIA

PER INFORMAZIONI TEL: 3484265457 - E MAIL: info@mediareperlafamiglia.it

Anche in Italia i modelli familiari sono in rapida trasformazione: le rotture, le instabilità familiari, le separazioni e le ricomposizioni familiari sono fenomeni sociali ormai in crescita.

Vi sono quindi sempre più genitori e figli che si confrontano quotidianamente con queste esperienze.

I bambini, anche se piccoli, percepiscono che i punti di riferimento non sono più gli stessi e sempre più precocemente si trovano ad affrontare la riorganizzazione della loro famiglia a seguito di separazione/ cessazione convivenza/ divorzio.

E’ ben noto quanto per gli adulti sia possibile, o comunque più facile, trovare dei luoghi dove parlare e confidarsi, magari rivolgendosi a colleghi, ad amici e a professionisti.

Per i bambini è molto più difficile.

I bambini sentono le preoccupazioni dei grandi, hanno la testa invasa da quello che succede a casa, ma purtroppo non sempre hanno qualcuno con cui poter esprimere le proprie preoccupazioni, e, a volte, se ne vergognano.

In tutti i casi è forte in loro il bisogno di condividere con altri ciò che stanno vivendo, ciò che pensano delle vicende separative dei loro genitori e, altrettanto forte, è il bisogno di trovare nuove strategie per vivere la complessità delle trasformazioni delle loro famiglie.

Nel rumore del conflitto familiare ci sono bambini molto bravi a nascondere le proprie preoccupazioni, a metterle in secondo piano rispetto a quelle che sentono nei grandi e a supportare il genitore stanco e preoccupato; così come ci sono bambini che mostrano il loro disagio con disturbi psicosomatici, atteggiamenti aggressivi, scarso rendimento scolastico, problemi nell’umore.

Va detto che la maggior parte dei bambini ha risorse per rispondere alle trasformazioni della famiglia e che le difficoltà possono rivelarsi transitorie, soprattutto se sono opportunamente sostenti.

Le esperienze canadesi e francesi, e anche la ormai decennale esperienza italiana, hanno evidenziato l’importanza di offrire ai figli uno spazio in cui poter condividere con altri coetanei la vicenda separativa dei propri genitori, il loro vissuto, i loro pensieri, le loro paure, le loro emozioni e i loro dubbi  alla ricerca di nuove e diverse modalità per vivere queste trasformazioni.

Il Gruppo di Parola si è rivelato uno strumento efficace per favorire la ripresa della comunicazione figli- genitori, per sostenere i legami familiari e il diritto dei minori alla bigenitorialità.  

OBIETTIVI:

Il percorso formativo si propone come un’occasione per:

- approfondire i bisogni dei figli e favorirne l’ascolto dando spazio alle emozioni e ai bisogni che emergono nelle situazioni di rottura dei legami e di ricomposizione familiare;

- ampliare le proprie conoscenze e competenze professionali esplorando la risorsa del lavorare con piccoli gruppi di bambini o di   adolescenti che vivono transizioni familiari e l’utilizzo di attività espressive e   creative; 

- apprendere metodologie e tecniche specifiche per la promozione, attivazione e conduzione di Gruppi di Parola sul territorio.

DURATA DEL CORSO:

cinque incontri di 7 ore ciascuno suddivisi in due moduli specificamente dedicati al lavoro con la parola dei bambini e degli adolescenti che affrontano la transizione separativa ed alla conduzione di gruppi di pari in età evolutiva.

CONTENUTI:

i due moduli affronteranno aspetti teorici, metodologici e tecniche specifiche per la conduzione e la promozione dei Gruppi di ascolto e di parola:

I modulo

I figli di fronte alla separazione dei genitori e alla riorganizzazione familiare.

Reazioni e bisogni dei bambini e degli adolescenti nella famiglia che cambia. 

Legami familiari, attaccamento, rottura dei legami e multi appartenenze familiari. 

Il riposizionarsi nei legami familiari. 

La risorsa del gruppo di ascolto e di parola per figli di coppie divise. Lavorare con la multidimensionalità della parola.  Perché un gruppo di pari?  Come parlare a bambini e adolescenti che vivono situazioni di rottura dei legami?  Come ascoltarli? Cosa fare della loro parola?  La specificità della risorsa del gruppo di aiuto e sostegno tra pari in età evolutiva.  Organizzazione del dispositivo e schema incontri.  Elementi di dinamica dei gruppi ristretti e concetti chiave della conduzione di gruppi. Cenni teorici.   La specificità dei gruppi di pari in età evolutiva e il dispositivo del Gruppo di ascolto e di parola. Il gruppo come risorsa per fronteggiare passaggi critici della vita familiare. Un percorso strutturato per dare un posto alla parola.

Aspetti teorici e metodologici.   Esercitazioni.  Lavori di gruppo

II modulo

Il posto del figlio. Il lavoro pedagogico delle fasi della separazione. Snodi metodologici relativi alla conduzione. Il ruolo del conduttore, la gestione di  conflitti o tensioni nel gruppo. La co-conduzione. Fattori trasformativi della dimensione gruppale. Limiti e opportunità di questo strumento. Accogliere ed ascoltare bambini o adolescenti che vivono la separazione. I sentimenti durante la separazione: riconoscere le emozioni, comprenderle, parlarne, renderle accessibili. Dal nominare le emozioni al non lasciarsi sommergere.  L'utilizzo di strumenti creativi attivatori di funzioni trasformative di esperienze dolorose. Programmare sequenze tipo di quattro incontri  del Gruppo di parola  con i bambini o con gli adolescenti. Il gruppo come tutore di resilienza.

Il circolo virtuoso della lettera ai genitori: dal mettere parole sulla propria famiglia, al parlare, sostenuti dal gruppo, alla propria famiglia.

Contributi teorici e metodologici, esercitazioni, lavori di gruppo. 

Strumenti, attività e supporti pratici utilizzati con bambini e ragazzi.

III modulo

Vi è la possibilità di rivisitazione delle pratiche a sei - dieci mesi dalla conclusione del percorso  dei primi due moduli per la condivisione e la riflessione sulle esperienze intraprese, gli apprendimenti e le criticità incontrate. Il terzo modulo è finalizzato a discutere, confrontarsi e valutare le esperienze effettuate e la gestione delle situazioni critiche.   Lo strumento del gruppo complementare ad altri interventi ed al servizio di altre problematiche nella polifonia del lavoro di rete.  La collaborazione con i Servizi ed i professionisti che lavorano con i bambini e le famiglie.  Rapporti con la rete dei Servizi, gli operatori invianti e i genitori separati.

Materiale e strumenti utilizzabili e modalità di promozione di questa risorsa.

Esercitazioni. Discussione e  analisi della propria esperienza pratica.

METODOLOGIA:

tiene conto delle aspettative, dei bisogni e delle domande dei partecipanti ed è volta a rafforzare le capacità individuali e di lavoro in gruppo nonché le professionalità dei corsisti. Alterna contributi teorici e metodologici ed è caratterizzata da una metodologia esperienziale basata su una didattica attiva, lavori in sottogruppi, simulazioni, role playing ed esercitazioni, prevede proiezione di slides e di video e la presentazione e discussione di situazioni attinte dalla pratica.

ENTE ORGANIZZATORE E SEDE:

Associazione Mediare per la Famiglia – Darfo Boario Terme (BS) via ex Internati 3.

DOCENTE:

DOTT.SSA LAURA GAIOTTI consulente e mediatrice familiare, didatta e  conduttrice di Gruppi di parola, assistente sociale specialista, responsabile Ufficio Mediazione e Sviluppo risorse familiari della città metropolitana di Torino.

DESTINATARI: mediatori familiari, psicologi, pedagogisti, assistenti sociali, counselor, insegnanti, educatori, avvocati, professionisti esperti nella relazione di aiuto con i minori e nella gestione delle conflittualità familiari.

ATTESTATO: al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

ACCREDITAMENTO: il Corso è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Brescia per n. 12 crediti formativi nella materia “diritto di famiglia“ e l’accreditamento all’Ordine Assistenti sociali della Lombardia.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: per il corso, riservato ai soci dell’Associazione Mediare per la Famiglia in regola con il versamento della quota 2018 (euro 30,00 soci sostenitori- euro 10,00 soci amici), è previsto il pagamento della somma di euro 720,00. Per i soci sostenitori dell’Associazione Mediare per la Famiglia e per i soci A.I.Me.F che effettuino l’iscrizione entro il 31 maggio 2018 il costo è di euro 580,00,  entro il 20 giugno 2018 è di euro 630,00. All’atto dell’iscrizione andrà versata la prima rata di euro 300,00;  seconda rata a saldo entro il 15.7.2018 entrambe mediante bonifico bancario:

IBAN  IT 97 Z 02008 55143 000102534635.

La quota di iscrizione non è rimborsabile tranne nel caso di  mancata attivazione del corso. A corso attivato in caso di rinuncia da parte di un iscritto entro il 15.7.2018  verrà trattenuto il 30% del contributo versato per le spese di  segreteria.                                 

Dopo tale data non ci sarà nessun rimborso.                                                                                                            Il modulo di supervisione ( III modulo) non è incluso negli attuali costi e il contributo dovuto sarà determinato in base al numero dei partecipanti che lo effettueranno.

MODALITA DI ISCRIZIONE: è obbligatoria l’iscrizione entro e non oltre il 10.7.2018 richiedendo il modulo al n. 348 4265457 ovvero all’indirizzo mail info@mediareperlafamiglia.it.

Unitamente al modulo di iscrizione dovrà essere inviata la ricevuta di avvenuto versamento della prima rata.

Il corso è a numero chiuso con un massimo di 12 partecipanti e verrà attivato con un minimo di 6 partecipanti.

CALENDARIO: 28-29 e 30 settembre 2018 e 19-20 ottobre 2018 dalle 9:30 alle 17:30

per ulteriori informazioni: ASSOCIAZIONE MEDIARE PER LA FAMIGLIA CENTRO PER LA FAMIGLIA

25047 Darfo Boario Terme (BS) - fraz. Bessimo - Via Ex Internati n.3

Telefono: 348.4265457 - E-mail: info@mediareperlafamiglia.it

IBAN  IT 97 Z 02008 55143 000102534635  

N. 7 ore al giorno di CF per i Soci/e A.I.Me.F. per un totale di N. 35 ore per tutte le giornate.                                                  

 

Allegati

Sede

  • SedeAssociazione Mediare per la Famiglia
  • IndirizzoVia Ex Internati 3
  • CAP25047
  • CittàDarfo Boario Fraz. Bessimo
  • ProvinciaBS
  • RegioneLombardia
  • Nazione
Made With Max Media